Tradizione medievale

Montelupone

Ancora cinta dalle antiche mura con porte e torri di avvistamento, la città conserva intatto il suo aspetto medievale.

La piazza centrale è dominata dal Palazzo del Podestà (XIV secolo) con un loggiato a cinque archi sopra il quale è il salone, illuminato da bifore e decorato da affreschi cinquecenteschi, dove ha sede la Pinacoteca civica. Addossata al Palazzo si innalza la trecentesca Torre civica, restaurata nell’Ottocento. Sempre sulla piazza si prospetta la facciata del palazzo comunale che ospita lo storico teatro “Nicola degli Angeli” e, nei sotterranei, il Museo d’Arti e Mestieri antichi.

LE CHIESE

La chiesa di San Francesco, eretta nella seconda metà del Duecento e poi rimaneggiata in stile tardo-barocco. Il coro ligneo settecentesco, le quattro statue delle Virtù teologali (1752) e l’organo del 1753 rappresentano la “collezione” di questa chiesa, sul cui altar maggiore era collocata la meravigliosa Madonna del latte di Antonio da Faenza (1525), ora ospitata all’interno della chiesa Collegiata, la quale custodisce anche la cappella Addolorata ridipinta da Cesare Peruzzi.

Scopri di più

Nella chiesa di Santa Chiara, antico convento delle Clarisse (secoli XV-XVIII) ridisegnato nel ’700, si ammirano le porte intarsiate dall’ebanista Cristoforo Casari nel 1796 e una pala d’altare di Onofrio Gabriello da Messina.

I PALAZZI

Girovagando per le vie del borgo si nota la bellezza dei palazzi nobiliari, un tempo residenze di antiche famiglie, con i loro portali, fregi, antichi stemmi e decorazioni pittoriche all’interno.
 In particolare, palazzo Emiliani merita attenzione per il fregio del pittore Biagio Biagetti raffigurante le Quattro stagioni interpretate attraverso il ciclo del grano, dalla semina fino alla produzione del pane: inquadrate da flessuosi tralci di gusto liberty, le scene rivelano l’eclettica cultura del maestro piceno.

LE PORTE MEDIOEVALI

Ben quattro sono le porte medioevali d’accesso alla Città, quella del Cassero, del Trebbio, di Ulpiana e di Santo Stefano.

MIELE

Montelupone è sede della storica manifestazione annuale “Api Marche”, che nell’ultimo weekend di agosto ospita eventi legati alle produzioni apistiche.

Newsletter

Festival news

1a Edizione

Valfornace (MC)
MailInstagram